Friday, 13 November 2020 00:00

macOS Big Sur: il nuovo sistema operativo Apple Mac.

Disponibile macOS Big Sur: dettagli e novità.

Apple ha rilasciato la versione definitiva di macOS Big Sur, nuova versione del sistema operativo per Mac. Il nuovo sistema, il primo sia per Mac con processori Intel sia per i Mac con CPU Apple Silicon, include novità per Safari, tra cui una pagina iniziale personalizzabile, pannelli più eleganti e versatili, una funzione di traduzione semplice e veloce ed il nuovo Privacy Report. Con gli aggiornamenti dell’app Messaggi, gli utenti possono inviare e ricevere messaggi più personali ed espressivi, e anche seguire più facilmente le conversazione di gruppo e parteciparvi con semplicità. L'applicazione Mappe offre un’esperienza completamente nuova con funzioni coinvolgenti per orientarsi ed esplorare il mondo.

Apple parla di macOS Big Sur come “il più grande aggiornamento dall’introduzione di Mac OS X”. Il sistema operativo vanta un nuovo design più spazioso che semplifica la navigazione e mette ancora più controlli a portata di clic. Ogni singolo elemento è stato ridefinito, dalla curvatura degli angoli delle finestre alla palette di colori e materiali, e nuove funzioni permettono agli utenti di avere ancora più informazioni e controllo. 

Le icone nel Dock sono state ridisegnate per uniformarle a quelle usate nell’intero ecosistema Apple.  L’intera esperienza, secondo Apple, risulta “più pulita, fresca e familiare”, con meno distrazioni visive, per dare spazio e risalto ai contenuti dell’utente.

Nella barra dei menu personalizzabile, un nuovo Centro di Controllo dà accesso veloce ai controlli dalla Scrivania, mentre il Centro Notifiche aggiornato offre notifiche più interattive e widget ridisegnati, disponibili in varie dimensioni, che forniscono più informazioni pertinenti a colpo d’occhio. Inoltre, il nuovo design delle app principali (quelle incluse di serie) offre una migliore organizzazione anche quando ci sono tante finestre aperte, e di interagire con le app in modo ancora più semplice.

 

Novità per la privacy

La privacy è da sempre al centro dell’esperienza d’uso del Mac, e macOS Big Sur la porta a un nuovo livello offrendo agli utenti più trasparenza e controllo sui propri dati. Ispirate alle etichette dei valori nutrizionali degli alimenti, le nuove informazioni sulla privacy mostrate nel Mac App Store aiutano gli utenti a capire le norme sulla privacy delle varie app prima di scaricarle, per esempio i tipi di dati che possono raccogliere, come i dati di utilizzo, le informazioni di contatto e la posizione, e se verranno condivisi con terzi per il tracciamento.

 

Novità specifiche per le CPU Apple SIlicon M1

macOS Big Sur gira sui Mac più recenti con CPU Intel ma è anche il primo a girare sui nuovi Mac con CPU M1 di Apple. Le performance per watt offerte dai nuovi processori M1, combinate con macOS big Sur, riferisce Apple, offrono diversi vantaggi tra cui la possibilità di ottenere migliore grazie alla velocità offerta da CPU, GPU e alle funzionalità machine learning (ML) integrate nel SoC. Sulle macchine con il nuovo processore la Mela promette “un enorme aumento delle prestazioni”, “stupefacente durata della batteria” e maggiore protezione per via di funzionalità intrinseche di M1. Il ritorno dallo sleep sulle nuove macchine è “istantaneo” e Safari è fino a 1.5x più veloce nell’esecuzione JavaScript. Tutte le app di serie con il Mac sono “Universal”, in altre parole compilate per essere eseguite nativamente sia sui Mac con CPU Intel, sia sui Mac con CPU M1. Le vecchie app non compilate come Universal potranno girare sui nuovi Mac grazie alla tecnologia “Rosetta 2″. Sui Mac con CPU M1 sarà anche possibile avviare app per iPhone e iPad.

 

Per gli sviluppatori

Per quanto riguarda gli sviluppatori, l’importante aggiornamento di SwiftUI permette di creare intere app usando codice condiviso tra le varie piattaforme Apple (iPad, iPhone, macOS, watchOS, tvOS) aggiungendo al contempo funzioni specifiche per Mac come le finestre delle Preferenze. E SwiftUI è alla base di ancora più elementi, come i nuovi widget per Mac, iPhone e iPad creati con codice Swift condiviso. Mac Catalyst, che ha debuttato lo scorso anno con macOS Catalina, permette agli sviluppatori di portare su Mac le loro app per iPad. E in macOS Big Sur, le app create con Mac Catalyst ereditano automaticamente il nuovo look del sistema operativo, offrendo nel contempo nuove API e il pieno controllo sull’aspetto e il comportamento delle loro app. GLi viluppatori possono sfruttare la funzione di condivisione “In famiglia” per gli abbonamenti e gli acquisti in-app, e grazie al supporto per l’API WebExtension, le estensioni create per altri browser possono essere facilmente rese disponibili per Safari.

 

MacOs 11 Big Sur girerà sulla maggior parte dei Mac compatibili con il precedente macOS Catalina: MacBook 2015 e seguenti, MacBook Air 2013 e seguenti, MacBook Pro 2013 e seguenti, Mac mini 2014 e seguenti, iMac 2014 e seguenti, iMac Pro 2017 e seguenti, Mac Pro 2013 e seguenti.


Torna alle NEWS