Friday, 08 January 2021 00:00

Apple Silicon M1 straccia Intel Core i7.

MacBook Pro 13″ M1 straccia il suo predecessore MacBook Pro 13″ Intel Core i7 nei test con applicazioni reali.

La velocità del nuovo MacBook Pro da 13″ con SoC M1 di Apple è ormai dimostrata da numerosi benchmark ed una ulteriore conferma arriva dal sito BareFeats che in un test ha messo a confronto il  MacBook Pro 13″ 2020 con SoC M1 (8-Core CPU, 8-core GPU) contro il MacBook Pro 13″ metà 2020 con CPU Intel Core i7-1068NG.

Sono stati eseguiti ad esempio alcuni test con Final Cut Pro X (esportazione in 444 XQ) e Lightroom Classic (miglioramento dettagli di 12 immagini).

Il MacBook Pro con SoC M1 vince su tutta la linea. Apple vanta prestazioni per watt all’avanguardia nel settore, spiegando che insieme a macOS Big Sur il chip M1 offre “prestazioni CPU fino a 3,5 volte più scattanti, prestazioni GPU fino a 6 volte superiori e apprendimento automatico fino a 15 volte più veloce, con una batteria che dura fino a 2 volte più a lungo”. La CPU a 8 core, quando è abbinata al sistema di raffreddamento attivo di MacBook Pro, è fino a 2,8 volte più veloce della generazione precedente, con prestazioni eccellenti per compilazione di codice, transcodifica di video, editing di foto ad alta risoluzione e altro ancora. La GPU a 8 core è secondo Apple “fino a 5 volte più scattante” e offre agli utenti prestazioni grafiche fluide che consentono di sfruttare applicazioni e giochi dalla grafica complessa.