Venerdì, 04 Maggio 2018 00:00

1998-2018 Venti anni di iMac.

Venti anni fa il primo iMac, rivoluzione dei pc. Il 6 maggio 1998, Steve  Jobs svela il computer colorato che rilancia Apple.

La rivoluzione del personal computer compie 20 anni. Era il maggio 1998, infatti, quando Steve Jobs svelò al mondo l'iMac: un PC colorato tutto-in-uno, destinato a cambiare l'aspetto delle scrivanie ed a rilanciare l'azienda ed il marchio Apple.

La differenza con i computer presenti sul mercato fu evidente al primo sguardo. L'impatto "stilistico" fu enorme. Con l'avvento di iMac si abbandona il classico color beige per puntare su una plastica azzurra traslucida, che lascia vedere l'interno della macchina. Il design è diverso e sbalorditivo: il PC della Mela, dalle forme sinuose ed arrotondate, ricorda alcune tv a tubo catodico degli anni Sessanta. La classica torre che racchiude le componenti del computer sparisce, così come le casse esterne.

L'iMac integra tutto al suo interno e ha un maniglione per il trasporto inserito nella parte alta della scocca. Dotato di lettore CD con unita' ottica interna, definisce l'obsolescenza del floppy disk. L'ergonomia dell'oggetto e' studiata fin nei minimi particolari.

Il dispositivo si rivolge a un pubblico non solo professionale, grazie a un prezzo non elevato per gli standard Apple dell'epoca: immesso a listino per 1.299,00 dollari, scendera' successivamente a 999,00 negli anni successivi, quando arrivano altri colori e persino un modello con guscio in grafica "floreale".

"Abbiamo disegnato l'iMac per dare ai consumatori ciò a cui tengono di più: l'eccitazione di internet e la semplicità del Mac", dice Jobs.

E l'iMac segna anche e soprattutto il ritorno di Steve Jobs nella "sua" Apple. Un ritorno salvifico per la compagnia, che passa da un forte passivo di 878 milioni di dollari nel 1997 ad un utile di oltre 414 milioni nell'anno 1998. Fu l'inizio di una nuova era per Apple, che diventera' nel decennio successivo un colosso economico ed il brand piu' ricercato e conosciuto nel mondo.


Torna alle NEWS